Situazione del personale Infermieristico

La CGIL Aziendale a seguito di un’analisi dei dati forniti in data 4 maggio 2016 comparati con il nuovo report del 1 gennaio 2017, ritiene che la direzione si sia incamminata verso le promesse che hanno messo fine alle mobilitazioni della scorsa estate in merito all’assunzione del personale, ma il cammino è ancora lungo.

Contemporaneamente però il personale infermieristico interinale è diminuito di 20 unità portando la situazione a meno 11 unita rispetto al maggio 2016. Tale situazione ricade complessivamente su tutta l’azienda ed in modo particolare nel presidio di Vizzolo Predabissi che paga il prezzo più caro in termini di carenza di organico.

Abbiamo ormai da mesi segnalazioni di lavoratori e di intere equipe che si lamentano della carenza di organico e delle continue violazioni della L.161/2014, che verranno segnalate alle autorità di vigilanza.

Occorre a questo punto “un cambio di passo” sul personale infermieristico, è necessario avviare al più presto politiche attive di ripristino del personale necessario nei reparti, soprattutto nei luoghi di maggior sofferenza.

La nostra capacità di mobilitare il personale è ormai nota, in questa situazione di difficoltà oggettiva non vorremmo di nuovo ripercorrere il passato.

Questa voce è stata pubblicata in comunicati. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *